lunedì 22 gennaio 2018

Recensione: "Gemina" di Amy Kauffman & Jay Kristoff

Titolo: Gemina (The Illuminae Files, #2)
Autore: Amy Kauffman & Jay Kristoff
Editore: Mondadori
Data di pubblicazione: 31 Ottobre 2017
Pagine: 659
Prezzo: €22,00
Goodreads  |  Amazon
Trama:
Sempre narrato nella forma di un ricco dossier di email, schemi, trascrizioni, sms e file riservati, «Gemina» inizia dove il precedente romanzo si interrompe. Ma a Kady ed Ezra, gli eroi del primo volume della saga, subentrano due nuovi protagonisti, Hanna e Nik. Hanna è la coccolata figlia del capitano della stazione spaziale Heimdall, Nik il rampollo poco entusiasta di una famigerata famiglia di criminali. Alle prese con la vita di bordo nella stazione spaziale più noiosa della galassia, i due non possono immaginare che Kady Grant e la Hypatia sono in viaggio verso la Heimdall con la notizia dell'invasione di Kerenza. Quando una squadra d'assalto della BeiTech invade la loro stazione, i due ragazzi dovranno collaborare per difendere la loro casa. Hanna e Nik capiranno presto che non lottano soltanto per la propria sopravvivenza: hanno nelle mani il destino di tutti i passeggeri della Hypatia, e forse dell'universo intero.


RECENSIONE
Appena iniziato il libro mi sentivo totalmente fuori luogo, non riuscivo a ricollegarmi al finale di Illuminae. Pensavo di aver dimenticato tutto quanto, nonostante i pochi mesi passati, ma no.. per fortuna realmente non ci sono collegamenti con il capitolo precedente. E' stato come iniziare un altro libro a se stante ed ero dispiaciuta, ma poi sono arrivati i piccoli dettagli che hanno acceso la lampadina ed ero davvero entusiasta. Nonostante i personaggi e la flotta di Illuminae siano poco presenti in Gemina, il libro è stato davvero molto adrenalinico, la storia molto interessante ed appassionante, tant'è che ho finito il libro in due giorni nonostante la grandissima mole di pagine.
In Gemina troviamo tutti gli elementi che rendono unico un libro di questo genere: dati scientifici - anche se non sempre ho capito tutto quanto; Azione - tanta tantissima azione; Intelligenza - la protagonista è davvero il Top, si inventa qualsiasi cosa e sa sempre come uscire da una situazione scomoda nonostante non si sia mai trovata in queste condizioni; Mistero - c'è un grande alone attorno a diversi personaggi, e alla fine rimaniamo a bocca aperta quando riceviamo le risposte; L'elemento horror - ci troviamo davanti ad una creatura che potrebbe benissimo essere uscita da un film di Alien, non me lo sarei mai aspettata.
I personaggi principali sono tre: Hanna Donnelley, Niklas Milakov e Ella Milakov. Partendo dall'ultima Ella è un'hacker formidabile, la definirei l'AIDEN di questo libro, in quanto sblocca porte, condotti, visualizza le telecamere, e soprattutto aiuta gli altri due personaggi a rimanere vivi e a schivare e combattere i nemici che hanno assediato la loro casa. Niklas è un pregiudicato, fa parte della Casa dei Coltelli, un clan molto temuto in tutto il mondo. E' stato in prigione per qualche anno - e il motivo non è quello che potreste pensare - ma ha un cuore davvero d'oro, è un ragazzo dolcissimo e spiritoso e anche coraggioso. Hanna è la figlia del Comandante della Heimdall e sin da piccola si è esercitata con il padre nelle tattiche di guerra, lo facevano solo per divertimento, non si sarebbe certamente aspettata che un giorno o l'altro tutto questo le sarebbe servito per rimanere in vita. E' una ragazza molto agile, coraggiosa e molto forte caratterialmente, ha sempre la risposta pronta e non si fa certamente mettere i piedi in testa, non senza combattere almeno! Si ritrova davanti a situazioni che la colgono impreparata, ma grazie alla sua astuzia riesce sempre a trovare un modo per uscirne indenne.
Come in Illuminae la vicenda si svolge nello spazio, ma se nel primo libro i protagonisti si trovano su una navicella e cercano di raggiungere l'area di salto, beh.. questa volta siamo esattamente all'area di salto Heimdall e veniamo trasportati in situazioni davvero scomodissime. La stazione si ritrova quasi subito sotto attacco, venticinque agenti scelti della Beitech iniziano a seminare il panico tra i diversi settori e l'unica che è riuscita a rivoltarsi senza essersi fatta uccidere è Hanna. Oltre a questo ci troviamo davanti ad un questi spazio-temporale favoloso, che nonostante la complessità nella spiegazione, è stato brillante!
Per concludere questa trilogia si sta rivelando sempre più promettente. Il modo in cui è scritto è la cosa più originale che abbia mai visto, e nonostante all'inizio può risultare caotico, nel momento in cui ci fai l'abitudine non puoi più farne a meno. Venire a conoscenza di fatti tramite documenti, pagine web, trascrizioni vocali, messaggi, email e trascrizioni video è qualcosa di unico e mi stupisco che fino ad ora non mi ci sono mai incappata. Vi invito a leggere questa serie stupenda, costano tanto questi libri, sì, ma vale ogni centesimo speso!
Tempo di lettura: 2 giorni

martedì 16 gennaio 2018

Recensione: 'L'Accademia dei Vampiri - La Serie' di Richelle Mead

Titolo: Il Bacio dell'Ombra | Promessa di Sangue | Anime Legate | L'Ultimo Sacrificio
Serie: Vampire Academy #3\#4\#5\#6
Autore: Richelle Mead
Editore: Rizzoli
Data di pubblicazione: 2011 \ 2014
Goodreads  |  Amazon
Trama:
IL BACIO DELL'OMBRA L'ultimo anno all'Accademia dei Vampiri non è facile per Rose. Dopo aver combattuto contro i terribili Strigoi e aver visto morire il suo amico Mason non è più la stessa. Ma non vuole parlarne con Lissa, la sua migliore amica, e non può confidarsi neppure con Dimitri, l'allenatore che ama in segreto. Quando infine il cerchio del Male si stringe attorno all'Accademia, Rose si trova a dover scegliere tra proteggere l'amica e salvare il suo amore…
PROMESSA DI SANGUE: Per onorare una promessa Rose lascia l’Accademia dei Vampiri prima di diplomarsi e abbandona la sua migliore amica Lissa. Dimitri, suo maestro nonché grande amore, è stato morso e portato via dai crudeli Strigoi durante l’ultimo combattimento. Ormai si è trasformato e Rose deve ucciderlo, come avrebbe voluto lui, per porre fine a quella sua vita insensata. Il viaggio alla ricerca di Dimitri è lungo e pieno di incognite. Lo troverà?
ANIME LEGATE: Dopo un lungo e straziante viaggio nel luogo di nascita di Dimitri in Siberia, Rose Hathaway è finalmente tornata dalla sua migliore amica, Lissa. Il diploma è vicino. Rose soffre ancora per Dimitri: sa che lui è la fuori, da qualche parte. Non è riuscita a ucciderlo quando ne ha avuto l'occasione e ora le sue peggiori paure stanno per diventare realtà: Dimitri ha assaggiato il suo sangue e le sta dando la caccia.
L’ULTIMO SACRIFICIO: La nostra Rose è dietro le sbarre, rinchiusa dai Moroi dopo essere stata sorpresa sul luogo dell'omicidio della regina Tatiana. Verdetto: pena capitale. Rose e i suoi amici non si danno per vinti ed escogitano un piano di fuga per prendere tempo e provare la sua innocenza. Ad accompagnare Rose in questa folle corsa contro il tempo ancora una volta Dimitri. Amore. Morte. Gelosia. Amicizia. Tutto è messo a dura prova, fino all'ultimo, finale sacrificio.


RECENSIONE
In ogni serie ci sono quei libri che sono 'meno' belli rispetto ad altri, ma su sei libri, non ho trovato niente che facesse diminuire il mio interesse per la storia. Ognuno di questi libri li ho valutati dalle 4 stelle e mezzo alle cinque e li ho trovati perfetti nella loro diversità. Ci sono così tanti sentimenti in ballo in questi libri che ho finito le dita per contarli. Ogni libro teneva il mio cuore tra le pagine e pareva ci stesse giocando. Ho provato tanta gioia, tantissima paura, eccitazione, tristezza e disperazione. Ho amato e ho odiato, ho preso in simpatia dei personaggi e altri li ho odiati dal primo istante, ho approvato molte scelte che hanno fatto Moroi e Dhampir, ma moltissime volte ho pensato che avessero preso la strada sbagliata. Ogni libro è una nuova avventura, non c'è mai niente di prevedibile, ogni pagina è una sorpresa, c'è sempre un imprevisto dietro l'angolo, sempre un colpo di scena che ti stravolge completamente la visione che ti sei fatta fino a quel punto. Cosa si può volere di più da una serie? Non ho mai letto niente che mi lasciasse sbalordita e ossessionata a tal punto, nient'altro che si avvicinasse così tanto alla perfezione!
Richelle Mead ci fa fare il giro del mondo attraverso i suoi libri, dagli Stati Uniti passiamo alla Russia, per andare in Siberia e ritornare oltre-oceano a Corte, e poi andiamo in paesini sperduti in Virginia e in Dakota. E altri posti, ma non li ricordo tutti! L'unica cosa importante è che le descrizioni dei luoghi sono bellissime e molto reali, ma soprattutto non sono state sproloquiee, quindi non mi hanno annoiata - strano ma vero!
Per quanto riguarda i personaggi sono strabilianti, sono davvero molto reali e originali. La protagonista indiscussa della serie è Rosemarie una giovane Dhampir che sa esattamente cosa vuole nella vita, ovvero proteggere la sua migliore amica Moroi: Lissa Dragomir. La sua vita non è affatto semplice,è con lei che viaggeremo per il mondo, ci imbarcheremo in ricerche che sembrano impossibili, ma grazie alla sua determinazione, al fatto che non si arrende mai e non ha paura di affrontare nessuna situazione riusciamo sempre a venire a capo di ogni situazione. Rose è una protagonista con le palle, una di quelle che dovrebbero esserci in ogni libro, la ragazza che non si fa mettere i piedi in testa da nessuno e anzi, vuole imporsi! Lissa è fantastica, nonostante nel terzo libro mi abbia fatta un po' storcere il naso. La sua magia dello spirito mi ha incuriosita dal primo momento in cui è stata menzionata e la sua storia d'amore con Christian Ozera è qualcosa di dolcissimo!
Secondo protagonista della serie è Dimitri, inizialmente era il maestro di Rose, ma poi i sentimenti tra i due sono sbocciati e hanno iniziato ad essere qualcosa di più, ma tutto doveva stare segreto. Proprio quando i due hanno pensato ad un piano per poter stare insieme, è successa la cosa peggiore che poteva capitare e i due si sono ritrovati separati da moltissimi kilometri. Dimitri è un ragazzo d'oro, è molto dolce, e molto responsabile, ma la mia cotta indiscussa è per Adrian. Il bello e tenebroso Adrian è un personaggio favoloso, io penso di amarlo! E' divertente, è gentile e romantico, ha certamente le sue debolezze, ma queste lo rendono ancora più attraente. E' reale e surreale al tempo stesso, è il ragazzo che ognuna di noi vorrebbe avere.
Per terminare consiglio di leggere questa serie a tutti quanti, se è l'argomento 'vampiro' che vi tiene alla larga - come stava succedendo con me - non temete, non è niente di già visto e i vampiri sono davvero originali. Vi assicuro che avrete voglia di avere tra la mani subito lo Spin-off una volta terminata questa serie principale, ci sono dei personaggi che difficilmente lascerete andare con tanta facilità.

lunedì 15 gennaio 2018

BlogTour 'L'Esercito dei 14 Bambini. Città in Fiamme' di Emmy Laybourne
Riassunto del Primo Libro e Introduzione al Secondo

Buongiorno lettori!
finalmente il primo libro dell'anno che aspettavo con ansia sta per raggiungere le nostre librerie. Il primo libro di questa trilogia mi è piaciuto tantissimo e non vedevo l'ora di mettere le mani sul seguito. Insieme ad altre blogger abbiamo organizzato un BlogTour dove speriamo di farvi conoscere meglio questi libri e soprattutto di incuriosirvi abbastanza da abbandonarvi tra le sue pagine. Oggi, essendo il primo giorno, dunque la prima tappa, facciamo un po' di luce su quanto accaduto nel primo capitolo della trilogia, e su cosa troveremo in questo secondo!
──────────────────────────
Titolo: Città in Fiamme (Monument 14, #2)
Autore: Emmy Laybourne
Editore: Newton Compton
Data di pubblicazione: 18 Gennaio 2018
Pagine: 288
Prezzo: €12,90
Goodreads  |  Amazon  |  Pagina Ufficiale
Trama:
Intrappolati in un supermercato, i fratelli Dean e Alex hanno dovuto imparare a sopravvivere. Insieme ad altri dodici ragazzi hanno costruito un rifugio sicuro, lontano dal caos circostante. Ma questa fragile pace non è destinata a durare. Sapendo che le armi chimiche hanno reso tossica l’aria all’esterno, in grado di trasformare gli esseri umani in creature assetate di sangue, Dean decide di rimanere nel covo insieme con Astrid e alcuni dei ragazzi più piccoli, mentre Alex è determinato a uscire per ritrovare i genitori. Un piccolo gruppo si avventura così nell’oscurità e nella devastazione, approfittando del riparo temporaneo di uno scuolabus. Se riuscissero a raggiungere l’aeroporto di Denver, potrebbero forse ottenere una via per la salvezza. Ma il mondo là fuori è più spaventoso di quanto si sarebbero mai aspettati…


Riassunto del primo libro...
L'Esercito dei 14 Bambini è ambientato a Monument, nel Colorado, nell'anno 2024, e vede come protagonisti Dean Grieber un giovane ragazzo di sedici anni e sue fratello minore Alex.
Un giorno, mentre i due sono sugli scuolabus, uno tsunami colpisce alcune delle principali città situate sulla costa orientale, e questo causa anche strani fenomeni atmosferici, come una grande grandinata che minaccia di distruggere Monument. E' proprio a causa della grandine che i due autobus finiscono per scontrarsi l'uno contro l'altro, e solo grazie alla prontezza dell'autista, la signora Wooly, gli studenti vengono salvati e messi al riparo dentro un grande magazzino di Greenway. Non potendo chiedere aiuto tramite i telefoni, a causa dell'interruzione della rete, la signora Wooly esce a cercare i soccorsi, e i ragazzi sono obbligati ad autogestirsi. Non è difficile sopravvivere in un luogo come quello vista la quantità di cibo, bevande e beni primari che vi si trovano, la parte più complicata è far sì che tutti vadano d'accordo tra di loro.
Come se non bastassero i fenomeni atmosferici a causare disagi, l'impianto chimico nucleare locale iniziare a perdere acqua, causando una contaminazione nucleare, che colpisce i residenti in maniera differente a seconda dei loro gruppi sanguigni: c'è chi si riempie di vesciche, e chi impazzisce ed è preso da un raptus di rabbia che lo porta anche a commettere omicidi.
I ragazzi sanno vagamente cosa sta succedendo nel mondo grazie ad una televisione rimasta in negozio, ma ne hanno la certezza solo quando due adulti si presentano al negozio, dicendo di essere stati mandati dalla signora Wooly. La notizia più eccitante è che c'è una squadra di soccorso che porta i sopravvissuti in Alaska, ma bisogna prima raggiungere l'aeroporto di Denver. E' in questo momento che il gruppo si divide: Alex e altri ragazzi partono nella speranza di raggiungere il luogo predestinato, mentre Dean, Astrid e i gemelli rimangono nel negozio.
...e introduzione al secondo
I ragazzi che si sono divisi in due gruppi stanno andando incontro a due destini molto differenti: il gruppo che si è diretto verso l'aeroporto, lungo la strada trova diversi ostacoli e la cosa peggiore è che una domanda li tormenta, tutti quanti: all'aeroporto saranno davvero in grado di aiutarli, o stanno andando al macello? E soprattutto, riusciranno mai ad arrivarci?
Nel frattempo, i ragazzi che sono rimasti al supermercato cercano di sopravvivere come possono e cercano anche di essere altruisti con chi bussa alla porta del grande magazzino, donandogli cibo e acqua, peccato che a volte le azioni di buonismo ci si ritorcono contro, e questa è proprio una di quelle volte.